Rinoplastica non chirurgica

Il Rinofiller è una tecnica di rinoplastica non chirurgica che permette di correggere i difetti e le piccole gobbe del naso senza bisturi, evitando quindi di andare incontro a tutti i possibili disagi legati al post operatorio.
Il Rinofiller è una tecnica di medicina estetica completamente ambulatoriale poco invasiva, che può durare dai 20 ai 30 minuti e generalmente non comporta dolore, che si basa sull’inserimento di impianti sub-dermici per correggere i difetti estetici del naso. Il Rinofiller utilizza materiali riassorbibili e gli effetti del trattamento durano dai 12 ai 16 mesi. I tempi di riassorbimento possono variare. Per mantenere gli effetti del Rinofiller è consigliabile sottoporsi al trattamento una volta l’anno.

TECNICA:

Attraverso una serie di micro-iniezioni il Filler di Acido Jaluronico vene iniettato nel naso e in particolare in tre punti: alla radice del naso, per far scomparire la cosiddetta “gobba”, alla punta, per ottenere un naso all’insù, oppure sul dorso, nel caso si presenti il cosiddetto “naso a sella”, che ha spazi vuoti da riempire. Infine, iniettando micro-gocce di tossina botulinica tra le narici, si rilassa il muscolo che abbassa la punta del naso durante la risata ottenendo anche in questo caso un innalzamento della punta.

ANESTESIA:

Non necessita il ricorso ad alcuna anestesia. Le microiniezioni sono infatti ben tollerate da tutte le pazienti, anche se la soglia del dolore è soggettiva e alcune persone possono essere più sensibili di altre. Per questo in alcuni casi è possibile l’applicazione di una pomata anestetica o di ghiaccio nella mezz’ora precedente all’applicazione del trattamento, per rendere più semplice l’esecuzione del Rinofiller.

TEMPI DI RECUPERO:

Gli effetti del Rinofiller sono visibili immediatamente e il trattamento non richiede alcuna convalescenza. La paziente può quindi far ritorno tranquillamente alla propria vita di tutti i giorni. Dopo il Rinofiller si può presentare un gonfiore lieve in prossimità della sede dell’infiltrazione o, più raramente, qualche piccolo livido, esattamente come accade dopo le infiltrazioni per eliminare le rughe. La punta del naso è in genere la zona più sensibile, perché è li che la tensione cutanea è più marcata. Per questo l’iniezione va fatta con estrema attenzione e delicatezza. Nelle ore successive al trattamento bisogna evitare l’uso di occhiali sulle aree trattate, l’esposizione al sole e lampade UVA, saune e docce troppo calde. E’ necessario inoltre aspettare almeno una settimana per esporsi al sole o alle lampade solari e per riprendere l’attività sportiva. Gli effetti collaterali che possono essere associati alle micro-iniezioni del Rinofiller sono in linea con quelli comunemente riscontrabili con gli altri trattamenti di medicina estetica effettuati con i filler.

rinofiller

Back to Top
Scrivimi
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, come posso aiutarti? Mi puoi contattare direttamente da questa chat.
Dott. Dalila Vegani